FATTORIA DIDATTICA, PARCO GIOCHI E PANORAMIO. SCOPRI CERMISLANDIA!

Oggi vi porto a Cavalese da Cermislandia e andiamo in cima, in alto in alto, a 2.250 metri in Località Paion.

 

Facilmente raggiungibile attraverso la cabinovia prima e la seggiovia dopo, quassù avrete la certezza di poter trascorrere una splendida mattinata con i vostri bambini. Un parco giochi super dinamico con teleferica e parete da arrampicare per i più grandicelli, ma anche piccoli scivoli e una grande sabbiera con tante macchinine colorate, camioncini e ruspe per i più piccini.

 

Ma c’è dell’altro, troviamo infatti una tenerissima fattoria didattica “Jjjaa Jaa Hoo” con tanti amici animali da conoscere e coccolare: l’asinello, le oche, le caprette, i coniglietti, le mucche e i cavalli. Lorenzo e Lavinia sarebbero rimasti a guardarli per ore!

leggi di più 0 Commenti

IL SENTIERO DEL PASTORE DISTRATTO

Sabato scorso Lavinia ed io abbiamo preparato lo zaino per regalarci un po’ di tempo da sole. Dove siamo state? A due passi da casa, ma su su su fino al cielo!

 

Partenza con la telecabina che da Predazzo parte per Gardonè, siamo salite ancora con la seggiovia fino al Rifugio Passo Feudo (dove vi consiglio di fermarvi per il pranzo o la merenda! È assolutamente uno dei miei rifugi preferiti dove mangiare, per la qualità e la cura in ogni piatto tipico trentino).

 

Lassù, mentre Lavinia si dondolava sull’altalena, mi sono fermata per godermi le vedute mozzafiato intorno a me. Con Latemar 360° inoltre è possibile scoprire i nomi delle cime alpine più alte ed importanti, grazie alla piattaforma panoramica che segnala la posizione esatta di ogni montagna rispetto alla prospettiva dell’osservatore.

leggi di più 0 Commenti

IL PONTE SOSPESO A DUE PASSI DA BELLAMONTE

Siete alla ricerca di una passeggiata da fare con i vostri bambini? Breve, ma immersi nel bosco? Allora questo giretto è quello che fa per voi.

 

Lavinia, per quanto sia abituata a camminare, come ogni bambino ha bisogno di avere un obiettivo da raggiungere e mi piace sempre caricare di aspettative l’arrivo, per motivarla a camminare senza chiedermi ogni due minuti “Quanto mancaaa???”.

 

E qui lo stupore è assicurato, sì perché ad un certo punto si attraversa un ponte sospeso sul torrente Travignolo, lungo 40 metri e a 25 metri dal suolo (sconsigliato a chi soffre di vertigini!). 

leggi di più 0 Commenti

LA FORESTA DEI DRAGHI

Ma voi lo sapete che sul Latemar, qui in Val di Fiemme, c’è una foresta dove si nasconde un drago?

 

Noi siamo andati a cercarlo e abbiamo trovato un sacco di indizi: occhi nascosti nei tronchi degli alberi, uova in nidi giganteschi pronti a schiudersi, la casetta di un esploratore pieno di disegni e ricerche sui draghi!

 

Arrivare in questa foresta misteriosa del Latemar Montagnanimata è semplicissimo, basta prendere la telecabina Predazzo – Gardonè (1.650 metri di altitudine) che parte dal parcheggio dei trampolini a Predazzo.

 

Per la caccia agli indizi, poi, si può scegliere tra diversi giocolibri della collana “Avventure Cercadraghi”, acquistabili al Punto Info a Gardonè a soli 5 euro, anche in inglese e tedesco!

leggi di più 0 Commenti

è PRONTO LO ZAINO PER LA MONTAGNA?

Preparare lo zaino per la montagna sembra una cosa semplice, ma puntualmente, quando si è in camminata, scopriamo di aver dimenticato qualcosa. Vediamo insieme cosa mettere nello zaino:

  • BEVANDE: che sia acqua durante la camminata o succo di frutta per la pausa merenda. A Lavinia piace molto anche l’acqua con lo sciroppo di lampone!
  • CIBO: valutate prima di partire se mangiare in un rifugio (e fate una chiamata per verificare che sia aperto) o preparare il pranzo al sacco. Generalmente, anche se non è prevista la pausa pranzo, porto comunque un piccolo snack da mangiare durante una pausa, che sia frutta, dei tramezzini o dei semplici grissini. E della cioccolata o una caramella non guasta mai!
leggi di più 0 Commenti

ALLA RICERCA DI FRAINUS E IL GIRO D'ALI

Dopo aver trascorso con Lavinia l'intera stagione invernale sugli sci, eccoci ancora allo ski area Alpe Lusia di Bellamonte (Val di Fiemme, Trentino) per le nostre gite estive!

 

Siamo partiti alla ricerca di Frainus, un semplice sentiero ad anello con stazioni interattive realizzate con i materiali del bosco. Durante questa passeggiata, se si ascolta attentamente, si possono scoprire tanti diversi suoni di uccelli della Val di Fiemme e le sorprese lungo il percorso aiutano grandi e piccini ad imparare a riconoscerli attraverso piume, immagini e riproduzioni!

 

C'è una sola difficoltà: riuscire a mantenere i bambini concentrati fino alla fine, perché lungo il percorso si intravede spesso il parco acquatico Giro d'Ali, che ovviamente attrae qualsiasi bambino! Lavinia ha tentato la fuga diverse volte! 😄

leggi di più 0 Commenti

LAGHETTI DI COLBRICON

Voglio dare fiducia a questo Settembre, sì sono convinta che ci regalerà ancora altre gite (le ultime parole famose…)!

 

Quindi se non avete ancora programmi per questo fine settimana vi consiglio una passeggiata davvero breve, semplice, piana per la maggior parte del tragitto e alla portata di tutti: i laghetti di Colbricon!

 

Il dislivello è di circa 65 metri e la quota massima raggiunta è di 1.922 metri, dove sorge il piccolo e accogliente Rifugio Colbricon (telefono: 348.7952430).

 

Sebbene il sentiero sia largo e, come ho detto, non particolarmente pendente, sconsiglio il passeggino: ci sono punti dove il passaggio potrebbe risultare scomodo, a meno che non abbiate un super passeggino super trekking super leggero e ammortizzato.

 

Arrivarci è semplicissimo: partendo da Predazzo, si sale in direzione Passo Rolle, passando per Paneveggio. Poco prima del passo, si arriva a Malga Rolle, dove ci sono dei parcheggi.    

leggi di più 0 Commenti

GITA A PASSO PRINCIPE

Una giornata di luglio, sole ma non troppo caldo, io e la mia mia bimba. Tanta voglia di camminare e di farle scoprire posti e panorami nuovi. Così inizia la nostra gita alle Torri del Vajolet.

La meta decisa era il Rifugio Preuss partendo dal Rifugio Gardeccia.

 

Per raggiungere il nostro punto di partenza abbiamo preso la navetta (costo 10 euro andata e ritorno. Mia figlia, 5 anni, non ha pagato ma dovevo tenerla in braccio) dal parcheggio di Pera di Fassa.

Arrivando da Predazzo sono circa 20 minuti di macchina ed è ben segnalato.

Li accanto si può trovare anche la seggiovia che porta a 45 minuti di camminata dal Rifugio Gardeccia.

Troppo per noi, ma se si vuole godere del panorama e camminare, la strada è semplice e larga.

 

Con circa 15 minuti di navetta, raggiungiamo l’inizio della nostra passeggiata. Zaino in spalla e via.

Davanti a noi ci troviamo il gruppo del Catinaccio, maestoso ed imponente. Ma non si ha tempo di guardarlo. Mia figlia era intenta a cercare pietre per la sua caccia al tesoro e nel frattempo mi raccontava storie di fate e draghi.

 

La strada è ampia ma ripida nella maggior parte del percorso. Sconsigliato il passeggino quindi.

Per arrivare al Preuss abbiamo impiegato circa un’ora, con soste per le foto e bevute d’acqua. La mia cucciola ha comunque un buon passo.

 

Partendo alle 10, verso le 11 eravamo già arrivate a destinazione. Così decidiamo di proseguire verso il Rifugio Principe Alberto a 2600 mt di dislivello. Dal Preuss la strada si fa più stretta ed è sempre abbastanza ripida. Personalmente le ho tenuto la mano tutto il tempo per paura che scivolasse. Ma siamo in montagna, non troviamo di certo sempre strade comode…

leggi di più 0 Commenti

BAITA SEGANTINI E L'IMPONENZA DELLE PALE DI SAN MARTINO

La gita di ieri è un escursione breve e con una facile salita, infatti è tranquillamente percorribile anche con il passeggino. 

La visione delle Pale di San Martino  è scenografica lungo tutto il cammino, ecco perché ritengo che raggiungere Baita Segantini sia d'obbligo per chi ama gli scenari dolomitici.

 

Si raggiunge una quota di 2.170 metri e la strada sterrata che parte dal parcheggio è lunga circa 3 km. Arrivando dalla Valle di Fiemme si supera il Passo Rolle e, non appena si inizia la discesa verso San Martino di Castrozza, c'è un parcheggio appena dopo la prima curva.

 

Il percorso è facile, ma in caso di difficoltà, c'è la possibilità di salire a bordo di un pulmino, che viaggia ininterrottamente tutto il giorno fino alle 17.00 tra il parcheggio di Passo Rolle fino a Baita Segantini, con una tappa intermedia e Capanna Cervino (prezzo 3,50 euro per adulti, bambini gratis. Per informazioni si può chiamare il numero 3483752614). In alternativa, se i bambini decidono di scioperare e di non voler più camminare, ci si può fermare a Capanna Cervino e godere anche qui di uno splendido paesaggio, ristorante, bar e parco giochi!

leggi di più 0 Commenti

LE SETTIMANE DEL FANTABOSCO IN VAL DI FIEMME

Da domani 3 luglio fino al 17 luglio, qui in  Val di Fiemme saremo circondati dalla magica atmosfera del Fantabosco, con i folletti, le fate e le streghe di “Melevisione”!

 

Ci aspettano due settimane di creatività dedicate alla famiglia! Gli spettacoli

serali nelle piazze dei paesi, le escursioni e i laboratori vedranno protagonisti i personaggi di Raiyoyo più amati dai bambini!

Immersi nella natura i bambini possono assistere anche a spettacoli condotti dal noto Armando Traverso. 

 

Di seguito i dettagli!

leggi di più 0 Commenti

VIA ALL'ESTATE DI LATEMAR MANTAGNANIMATA

Domenica 19 giugno Latemar Montagnanimata invita grandi e piccini alla sua festa di inizio estate in quota! Per l'occasione gli impianti di risalita saranno gratuiti, sia per il tragitto Predazzo-Gardonè, che per Gardonè-Passo Feudo, con orario 8.30-13.15 e 14.30-17.45.

 Alle 11.00, inoltre, è previsto uno spettacolo gratuito nell'anfiteatro all'aperto di Gardonè: "The Swingirls in concerto", giovanissime ragazze che ci faranno divertire con canti e balli!

 

La Montagnanimata offre tre percorsi tematici della natura:

 

1. LA FORESTA DEI DRAGHI:

Percorso con opere di land art

Tragitto: 1,4 km

Quota: 1.650 m

Carrozzabile

Nella foresta dei draghi, le potenti creature alate del Latemar hanno lasciato diversi indizi sul loro passaggio! Con il magico giocolibro, facciamoci guidare tra opere, descrizioni dei draghi e piccole "prove" per conquistare la loro fiducia! Una volta completato, i piccoli ricercatori riceveranno un dono!

leggi di più 0 Commenti

MALGA IURIBELLO

Visto il tempo un po' ballerino, questo weekend abbiamo optato per una gita facile e breve, Malga Iuribello.

 

Breve perché in teoria ci vogliono circa 40 minuti per arrivare a destinazione. In pratica, con Lavinia, i tempi si sono un attimino allungati...

 

"Mamma guarda questa pigna, mamma un'altra pigna. E questa formica? E' molto grande... Ohhh ma ci sono tante formiche. Mamma senti che rumore fa il sasso se lo lancio nell'acqua! Mamma cerchiamo un bastone e io faccio il nonno e tu Heidi, anzi no Peter...". 

 

Alla fine, tra una formica e l'altra, siamo arrivati alla malga, circa 100 metri di dislivello per una quota massima di 1.868 metri.

 

Da Predazzo si sale in macchina verso il Passo Rolle. Superato Paneveggio, si prosegue verso il Passo Valles fino a quando, dopo circa 2 km, si trova sulla destra l'indicazione Val Venegia e un parcheggio. Da qui parte una strada sterrata che, ad eccezione di pochi punti, non è particolarmente in salita. 

leggi di più 0 Commenti

PREDAZZO, LA CASCATA DEL RIO POZZE

Spero di non essere troppo ottimista nel fare una simile affermazione (neve basta per un po' vero?!?), ma con oggi abbiamo ufficialmente inaugurato la stagione delle gite e dei pic-nic!


La nana Lavinia l'anno scorso era pigrissima e portarla in montagna era davvero un'impresa ardua... soprattutto per la schiena di papà Davide che si ritrovava a portarla nello zaino o sulle spalle per tutta l'escursione! Quest'anno invece sembra essere più attiva, così oggi l'abbiamo messa alla prova! ;-)

 

Come prima gita abbiamo scelto un percorso breve, tranquillo, ma bellissimo: la cascata di Predazzo! Si tratta di una splendida passeggiata tra i boschi della Valle di Fiemme, con un dislivello di circa 230 metri e quota massima di 1.250 metri. Perfetta quindi anche per i più piccoli!

 

leggi di più 0 Commenti