PREDAZZO, LA CASCATA DEL RIO POZZE

Spero di non essere troppo ottimista nel fare una simile affermazione (neve basta per un po' vero?!?), ma con oggi abbiamo ufficialmente inaugurato la stagione delle gite e dei pic-nic!


La nana Lavinia l'anno scorso era pigrissima e portarla in montagna era davvero un'impresa ardua... soprattutto per la schiena di papà Davide che si ritrovava a portarla nello zaino o sulle spalle per tutta l'escursione! Quest'anno invece sembra essere più attiva, così oggi l'abbiamo messa alla prova! ;-)

 

Come prima gita abbiamo scelto un percorso breve, tranquillo, ma bellissimo: la cascata di Predazzo! Si tratta di una splendida passeggiata tra i boschi della Valle di Fiemme, con un dislivello di circa 230 metri e quota massima di 1.250 metri. Perfetta quindi anche per i più piccoli!

 

Scarpette da montagna e vestiti da combattimento per Lavinia, marsupio per Lorenzo, crema solare, tutto l'occorrente per un piccolo pic-nic e siamo partiti! Tempo previsto 2 ore, giusto in tempo per tornare a casa per pranzo e dare la pappa al nano.

 

Partendo dal paese di Predazzo, si segue via Lagorai fino al primo incrocio, dove si gira a sinistra imboccando Via Fontanele. Da lì in poi è impossibile perdersi perché ci sono continue indicazioni per la cascata. L'asfalto si trasforma in una stradina sterrata immersa tra i prati. E la primavera finalmente si mostra in tutta la sua bellezza: colori, profumi, suoni, aria buona. Stupendo! La stradina ad un certo punto si restringe in sentiero e si entra nel bosco, dove alcuni ponticelli sospesi permettono di attraversare il Rio Pozze fino ad arrivare alla cascata. Immaginate la gioia di Lavinia! Dopodiché, dalla cascata si ritorna indietro fino a trovare un sentiero sulla destra e l'indicazione "Miola". E' un ristorante con cucina tipica, semplice ma buonissima! Da qui si scende lungo la strada asfaltata Via Coronelle che porta di nuovo a Predazzo.

 

La gita, però, non è finita qui! La nana Lavinia, al ritorno, ha visto da lontano il parco e non abbiamo saputo dirle di no!




Scrivi commento

Commenti: 0