NEW YORK, VIAGGIO FINITO MA CHE ESPERIENZA!

I miei buoni propositi di fare una sorta di diario di viaggio è fallita. Non starò qui, quindi, ad annoiarvi nel raccontarvi giorno per giorno tutto quello che si può fare a New York. Ma di attività da fare anche con bambini ce ne sono davvero tantissime!

 

Una tra tante è ovviamente Central Park! Una giornata di relax, se così si può dire, perché con i suoi 4 km per 800 metri di verde c’è da camminare in ogni caso! La sensazione che ho provato è stata esattamente quella che si ha nel guardare le tantissime foto e video di questo enorme polmone verde di New York, ovvero WOW! E’ davvero fantastico perdersi nel verde e allo stesso tempo realizzare che si è nel cuore di Manhattan.

 

Per ricreare questo spazio di natura quasi selvaggia sono serviti, però, oltre 20.000 operai e venti anni di lavoro per trasformare palude e campi rocciosi nello splendido parco attuale. E per i bambini, inutile dirlo, è stupendo! Oltre al famoso Zoo, proprio accanto c’è il Tisch Children’s Zoo, uno zoo di animali come l’alpaca e capre nane, perfetto per i bambini più piccoli!

E poi ci sono 21 parchi gioco, stagni, un lago in cui si può andare in barca, una giostra con i cavalli vicino al Visitor Center e una statua grandissima di Alice nel Paese delle Meraviglie. Al Conservatory Pond si possono guidare navette telecomandate e in inverno si pattina al Wollman Rink.

 

Noi turisti ovviamente siamo immediatamente riconoscibili perché corriamo come dei pazzi per visitare tutto il parco, ma, in realtà, i newyorchesi fanno una gran gola mentre fanno jogging, passeggiano a piedi, in bicicletta, in monopattino o con i roller o semplicemente dormono distesi sul prato!

 

Poi che dire, ci sono tantissimi musei pensati ad hoc per bambini e quartieri meravigliosi, tra cui Williamsburg, dove ammirare lo skyline di Manhattan in tutto il suo splendore. E non dimentichiamo l’East Village dove c’è China Town, il quartiere più popolato di Manhattan che ha ormai inglobato una timida, ma sempre ricca di folclore, Little Italy che, con le sue tovaglie a quadri di ristoranti e pizzerie napoletane e luci sospese lungo tutto la via, ci riporta immediatamente al nostro Belpaese e alle sue sagre.

 

Inoltre, per evadere un giorno dal tram tram classico da turista basta davvero poco! Con la metro, in nemmeno mezz’ora, si arriva a Coney Island, dove trascorrere una giornata al mare e ritornare bambini al luna park!

 

A New York quindi è davvero impossibile annoiarsi! Impressioni e aneddoti nel prossimo articolo!




Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Wilber Ruhland (venerdì, 03 febbraio 2017 12:02)


    My brother suggested I might like this web site. He was entirely right. This post truly made my day. You can not imagine just how much time I had spent for this information! Thanks!

  • #2

    Karolyn Castellano (venerdì, 03 febbraio 2017 17:12)


    I'm extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Either way keep up the nice quality writing, it's rare to see a great blog like this one these days.