PILATES IN GRAVIDANZA SI Può

 

L'attività motoria in gravidanza è fortemente consigliata, tuttavia è altrettanto importante scegliere quella adatta!

 

Non sono consigliate, infatti, le attività che aumentano eccessivamente il battito cardiaco, mentre vanno bene quelle attività che mantengono il corpo in movimento e che insegnano a respirare correttamente, poiché un fisico allenato sopporterà meglio le difficoltà del parto e del post partum.

 

Fra le varie possibilità il Metodo Pilates rappresenta una disciplina di allenamento ottima per la donna in gravidanza e nel post parto.

 

Durante il periodo della gravidanza il corpo subisce una serie di mutamenti dovuti a importanti variazioni ormonali, il ruolo di alcuni di loro è quello di creare le migliori condizioni per accogliere il feto e di rilassare la muscolatura affinché esso possa crescere in un ambiente consono.

 

 

Inoltre, dal punto di vista psicologico, continuare anche durante la gravidanza a prendersi cura di se stesse, aiuta la donna ad accettare meglio il grande cambiamento fisico che avverrà nei nove mesi e dopo la nascita del bambino.

Molto utile, a mio avviso,  può essere il lavoro in piccoli gruppi per aumentare l’intimità tra insegnante, ma soprattutto tra le partecipanti, permettendo così uno scambio di sensazioni e consigli.

 

Nello specifico l' approccio alla disciplina del Pilates permetterà alla Donna in dolce attesa di:

  • Aumentare la sua Coscienza corporea: si insegna alla futura madre ad ascoltare e a sentire il proprio corpo. Una donna che sa ascoltare se stessa sa ascoltare anche il suo bambino: sa quali movimenti gli fanno piacere e quali lo disturbano.
  • Migliorare la postura e di conseguenza ridurre, se non prevenire, rachialgie, tensioni muscolari e problemi articolari.
  • Aiutare la corretta funzionalità dell'apparato cardiocircolatorio e digerente.
  • Insegnare metodi di rilassamento fondamentali per tutta la durata della gravidanza, nonché durante il parto.
  • Insegnare, prendere coscienza e rendere efficace il “nuovo “ tipo di respirazione che la gravidanza porta ad utilizzare.
  • Mantenere e rendere dinamico e flessibile il corpo che a causa delle variazioni ormonali tende ad appesantirsi, a cercare nuovi equilibri e compensi.
  • Facilitare la ripresa di una condizione fisica ottimale dopo il parto.
  • Insegnare a sentire e a usare in maniera efficiente ed efficace il pavimento pelvico sia durante la gestazione, sia nel post partum.

Le lezioni vanno ovviamente plasmate sulle future mamme, in base al trimestre in cui si trovano e alle loro capacità fisiche. Questa poi potrebbe essere l' occasione giusta per scoprire e mantenere nel tempo una splendida disciplina dai molteplici benefici!

 

Tutte le future madri devono però consultare il proprio medico prima di affrontare una attività, Pilates compreso!

 

Vanessa

 

Scrivi commento

Commenti: 0