IL SENTIERO DEL PASTORE DISTRATTO

Sabato scorso Lavinia ed io abbiamo preparato lo zaino per regalarci un po’ di tempo da sole. Dove siamo state? A due passi da casa, ma su su su fino al cielo!

 

Partenza con la telecabina che da Predazzo parte per Gardonè, siamo salite ancora con la seggiovia fino al Rifugio Passo Feudo (dove vi consiglio di fermarvi per il pranzo o la merenda! È assolutamente uno dei miei rifugi preferiti dove mangiare, per la qualità e la cura in ogni piatto tipico trentino).

 

Lassù, mentre Lavinia si dondolava sull’altalena, mi sono fermata per godermi le vedute mozzafiato intorno a me. Con Latemar 360° inoltre è possibile scoprire i nomi delle cime alpine più alte ed importanti, grazie alla piattaforma panoramica che segnala la posizione esatta di ogni montagna rispetto alla prospettiva dell’osservatore.

 

Gelato e giù verso Gardonè, dove Latemar Montagnanimata, oltre al drago nascosto nella foresta (leggi il post per scoprire tutti i dettagli), ha conosciuto anche un pastore un po’ distratto…

 

Il sentiero è un percorso ad anello alla ricerca degli strumenti dimenticati da Martin, un piccolo pastorello con il quale scoprire la montagna, i saperi di un tempo e il dolce mondo delle api. Anche per questa passeggiata è possibile acquistare dei divertentissimi giocolibri (5 euro) “Il pastore distratto, la vita all’alpeggio”, “Il pastore distratto, Martin e l’acqua”, “Il pastore distratto, i segreti del nonno” e “Mi e le api”.

 

Si tratta di un percorso facile, adatto ai bambini però, per i più piccini è consigliabile lo zaino o la fascia, poiché ci sono alcuni tratti dove il passeggino potrebbe risultare molto scomodo!

 

Ah ogni lunedì e martedì, lungo questo sentiero, è possibile assistere a divertentissimi spettacoli itineranti!

 

DIFFICOLTA': facile

DURATA: circa 1 ora

LUNGHEZZA: 1.500 metri

TELECABINA: sì

ALTITUDINE: 1.650 metri

PASSEGGINI: no

 

Per info 0462.576234 o www.visitfiemme.it

 

Buona gita,

Linda    



Scrivi commento

Commenti: 0